Apennine Energy ad OMC 2015

Si è conclusa venerdì 27 marzo l’edizione 2015 dell’OMS, L’offshore mediterranean conference, tenutasi anche quest’anno nello splendido contesto della città di Ravenna. Un territorio, quello Ravennate, che dimostra all’intera nazione come attività upstream, ambiente e turismo possono non solo convivere, ma sostenersi a vicenda.

Una edizione, quella del 2015, densa di soddisfazioni per Apennine Energy, presente all’evento non solo come espositore, ma come relatore, grazie ad un paper tecnico, presentato dall’Ing. Diego Mezzadri nell’ambito della sessione dedicata alla sostenibilità, che ha descritto l’impianto di produzione gas di Casa Tiberi che rappresenta un vero impianto ad “emissione zero” che fornisce “gas a km zero”.

A questo link il paper tecnico

La valorizzazione della risorsa gas “nazionale” e E sono stati proprio la piena sostenibilità ambientale dei progetti di perforazione e produzione hanno caratterizzato la partecipazione di Apennine ad OMC, un evento che rappresenta una occasione di confronto e crescita per tutto il settore Upstream.

L’interesse suscitato da questo nuovo modo di operare in un settore che oggigiorno è considerato da taluni in contrasto con altre attività di eccellenza del nostro paese (agricoltura di qualità e turismo) è stato premiato da una folta partecipazione di pubblico allo stand, di rappresentanti delle amministrazioni ministeriali e locali, di associazioni di categoria, e di tanti studenti tutti interessati a comprendere le modalità operative e tecnologiche implementate da Apennine a dimostrazione della piena sostenibilità e integrazione con l’ambiente delle proprie attività..