Energia: firmata convenzione tra comune di Nervesa e Apennine Energy Spa

Interventi a favore di efficienza e risparmio energetico per la nuova Scuola Secondaria

E’ stata firmata lo scorso 31 Luglio una convenzione tra il Comune di Nervesa della Battaglia e l’azienda Apennine Energy Spa che riconosce nelle premesse l’importanza per il territorio del gas naturale che sarà prodotto dal pozzo Sant’Andrea 1, perforato nel 2013, a seguito del recente conferimento della concessione di coltivazione “Casa Tonetto”.

La convenzione prevede in particolare di finanziare “la progettazione e la realizzazione di interventi di risparmio energetico per gli edifici pubblici e di approvvigionamento energetico da fonte rinnovabile”.

Il contributo, previsto dalla convenzione, ammonta a 270.000,00 euro e sarà erogato nel momento in cui inizieranno le attività estrattive. Il Comune di Nervesa, da parte sua, si impegna a destinare questa cifra a favore di interventi previsti nell’ambito della costruzione della nuova sede della Scuola Secondaria di primo grado, il cui progetto è stato approvato con una delibera della Giunta Comunale in data 20 luglio 2015. Il contributo andrà a coprire, in particolare, gli interventi di isolamento a cappotto, di serramenti esterni e di corpi meccanici (impianto ricambio e distribuzione di aria; impianto termico con pannelli radianti; centrale termica).

“Sentirci parte del territorio e degli obiettivi che questa comunità si è data in termini di efficienza energetica negli edifici pubblici è davvero per noi motivo di vanto. Il contributo fissato da questa convenzione va nella direzione auspicata da sempre dalla nostra azienda: il risparmio energetico è un punto chiave per un futuro sostenibile, insieme all’utilizzo del gas metano che oggi garantisce nel mix energetico quella flessibilità che le fonti rinnovabili non possono offrire”, ha dichiarato l’amministratore delegato di Apennine Energy Spa Leonardo Spicci.